Archivi categoria: 01) Generale

Verdure, zucchine e cicoria da seminare nel balcone di casa

Verdure, zucchine e cicoria da seminare nel balcone di casa

 

Verdure, zucchine e cicoria da seminare nel balcone di casa a TV2000

Una interessante trasmissione di TV2000 sulle semine nell’orto, con la partecipazione del gestore del nostro blog. Lucia Ascione a “Nel cuore dei giorni” è insieme a Oretta Zanini De Vita, storica della gastronomia. Oggi parliamo di verdure, orti, semine. Con Bruno Del Medico, orticoltore, ci dà alcuni suggerimenti per coltivare sul balcone le verdure, come zucchine o sedano, oltre a svelarci il modo per coltivare in casa la cicoria selvatica.

 


500 segreti per avere un orto meraviglioso

320 Pagine. Formato 17×24 cm. Illustrato
Euro 18,90  Vedi prezzo scontato

L’antica abitudine di coltivare un orto sta tornando di grande attualità. Dopo qualche decennio trascorso nella illusione di un consumismo facile senza prezzi da pagare, ci stiamo accorgendo che alcuni prezzi ci sono: la rinuncia alla genuinità dei cibi e una totale subordinazione a un sistema produttivo di cui non si conoscono i meccanismi. L’orto come lo si intende oggi non è solo una piccola fonte di reddito, ma soprattutto una nuova filosofia di vita, un metodo sano per recuperare il giusto rapporto con la natura, con la terra e con il cielo. Purtroppo, molte conoscenze sono andate perse, e oggi non esistono scuole né insegnanti in grado di trasferire cognizioni non accademiche, ma pratiche, a chi vuole incominciare.
SCONTI E OMAGGI
PER SAPERNE DI PIU’

 

 

L’ORTO DELLA BUONA FORTUNA. BUON ANNO CON GLI ORTAGGI FORTUNATI

Anno nuovo, coltiviamo le piante portafortuna

Nel momento in cui finisce un anno, come si usa fare da sempre, ci auguriamo tanta fortuna e felicità per l’anno nuovo. Fortuna e felicità che potrebbero essere propiziate, secondo la tradizione, coltivando alcune piante speciali apportatrici di effetti benefici per la casa che le ospita. In questo post passiamo in rassegna alcune delle più note “piante della buona fortuna”

In tutte le epoche incantesimi e vegetazione sono stati legati a doppio filo. Esiste perfino una scienza occulta, detta ierobotanica, che studia gli influssi magici delle piante. Naturalmente ognuno è libero di credere o meno alla magia delle piante, tuttavia è innegabile che molte, specialmente le officinali, abbiano fama di piante portafortuna. Spesso questa credenza non è basata sul nulla, ma su effettivi effetti benefici. Per esempio, come non considerare fortunata una pianta che allontana gli insetti dannosi, come il, tagete, o i piccoli mammiferi sgraditi, come fa la ruta con i topi?

La salvia porta prosperità e buona salute
 

Se poi vogliamo veramente credere che un infuso di angelica spruzzato nella casa allontana le sventure, si tratterà, in fondo, di un peccato veniale; tenendo sempre presente la famosa commedia di Peppino De Filippo “Non è vero, ma ci credo”. Vediamo allora una piccola rassegna di piante portafortuna.

L’agrifoglio tiene lontani gli spiritelli dispettosi
 

La prima che vogliamo citare è il Vischio (Viscum album). E’ la pianta raccolta dai druidi all’inizio dell’anno nuovo, considerata sacra e dono degli dei come la quercia. Secondo una leggenda nordica teneva lontane disgrazie e malattie; continua in molti paesi a essere considerato simbolo di buon augurio durante il periodo natalizio: diffusa è infatti l’usanza, originaria dei paesi scandinavi, di salutare l’arrivo del nuovo anno baciandosi sotto uno dei suoi rami.

L’amaranto attira le fate. Se volete farvele amiche mettete una pianta nell’orto
 

Agrifoglio. L’agrifoglio è simbolo di gioia, e tiene lontani i folletti dispettosi.

Rosa. Portare al collo un sacchettino pieno di petali di rosa essiccati proteggerebbe dalla calunnie e dal malocchio.

Ninfea. Pianta da regalare a chi si accinge a intraprendere un’azione fuori dal comune, o un grande cambiamento. E’ la pianta adatta per chi ha bisogno di molta fortuna.

Quercia Negli USA si preferisce ancora costruire la casa vicino ad una quercia imponente, nella convinzione che ciò porti fortuna agli abitanti.

Il rosmarino rinsalda la fedeltà dei legami
 

Aglio. L’aglio, come universalmente noto, scaccia i vampiri e gli spiriti cattivi; si regala uno spicchio d’aglio a chi si accinge ad intraprendere un viaggio per mare.

Alloro. Pianta sacra al Dio Apollo, non viene mai colpito dai fulmini: ecco un buon motivo per tenerlo vicino alla casa. Pare anche che qualche foglia sotto il cuscino ispiri sogni profetici, come fa anche l’Artemisia

Tasso. Una pianta di tasso nel giardino attira i fantasmi buoni.

Primula. Si è sempre ritenuto che la primula sia una pianta in grado di attirare la fortuna.

Il dragoncello protegge dalle malelingue
 

Biancospino. Pare che durante la fuga in Egitto abbia nascosto la sacra Famiglia ai soldati di Erode: da allora ha avuto il dono di essere un potente talismano contro streghe e demoni, e tiene lontani i serpenti.

Zucca. Svuotate una zucca, fatela essiccare e poi riempitela d’acqua: potrete usarla per scrutare il futuro, come se fosse una sfera di cristallo. Le zucchette vuote e riempite di semi si possono scuotere per allontanare gli spiriti maligni.

Viola. Cogliere la prima viola di stagione fa avverare un desiderio.

Un sacchettino di foglie di rosa protegge dal malocchio
 

Camomilla. Favorisce la fortuna in genere e le entrate di denaro, come il Tarassaco (Dente di leone)

Basilico. Allontana la povertà.

Dragoncello. Protegge dalle malelingue.

Rosmarino. Favorisce la fedeltà coniugale.

Salvia. Dona prosperità e buona salute

Quadrifoglio. Non lo avevo dimenticato, ma l’ho lasciato per ultimo perché sulla fortuna del quadrifoglio c’è ben poco di nuovo da dire.

L’alloro favorisce i sogni profetici
 
VEDI ANCHE:

POMODORI. SCEGLIAMO LE VARIETA’ DA COLTIVARE NELL’ORTO O SUL BALCONE 

FOGLIE INGIALLITE: CLOROSI FERRICA E CHELATI DI FERRO

AVETE ACCESO IL CAMINETTO? NON BUTTATE LA CENERE

MALATTIE DELLE FAVE: L’OCCHIO DI PAVONE O CERCOSPORA 

LE MINI-MELANZANE DA ANTIPASTO SI POSSONO COLTIVARE ANCHE IN VASO SUL BALCONE

LA ROTAZIONE DELLE COLTURE NELL’ORTO SPIEGATA IN POCHE PAROLE SEMPLICI     

Nasce “COLTIVARE L’ORTO EDITRICE” con un catalogo tutto dedicato all’orticoltura  

VERDURE D’INVERNO: SEMINA E TRAPIANTO DELLA BIETA A COSTE

ORTO. PREPARAZIONE ALLE SEMINE. VANGATURA E CONCIMAZIONE 

GENNAIO NELL’ORTO. TABELLA DELLE SEMINE ALL’APERTO E IN SERRA FREDDA O CALDA
LA PERONOSPORA NELL’ORTO: RICONOSCERLA E PREVENIRLA  

LA PERONOSPORA E LA REGOLA DEI TRE DIECI  

QUANDO FARE I TRATTAMENTI CONTRO LA PERONOSPORA DI VITE, POMODORO, PATATA, ROSA

 

PER NATALE REGALATI UN LIBRO PER L’ORTO
I migliori li trovi QUI
con SCONTI E OMAGGI

NOVITA’:  CALENDARIO LUNARE DELL’ORTO 2013
 

Freschissimo di stampa

500 SEGRETI PER AVERE UN ORTO MERAVIGLIOSO

Ottobre 2012 prima edizione

Formato 17X24

320 pagine

Prezzo euro 18,90

Vedi sconti e omaggi

 


Coltivare l’orto
gruppo aperto

3500 iscritti!!

ISCRIVITI


Coltivare ortaggi in giardino e sul balcone
6400 fans!!!

DIVENTA FAN


Fare l’orto diventa
Hobby dell’anno


DIVENTA FAN


Fare l’orto, che passione!

DIVENTA FAN

BUON ORTO A TUTTI!!!

L’ORTO DELLA BUONA FORTUNA. BUON ANNO CON GLI ORTAGGI FORTUNATI

Coltiviamo le piante portafortuna

Nel momento in cui finisce un anno, come si usa fare da sempre, ci auguriamo tanta fortuna e felicità per l’anno nuovo. Fortuna e felicità che potrebbero essere propiziate, secondo la tradizione, coltivando alcune piante speciali apportatrici di effetti benefici per la casa che le ospita. In questo post passiamo in rassegna alcune delle più note “piante della buona fortuna”

In tutte le epoche incantesimi e vegetazione sono stati legati a doppio filo. Esiste perfino una scienza occulta, detta ierobotanica, che studia gli influssi magici delle piante. Naturalmente ognuno è libero di credere o meno alla magia delle piante, tuttavia è innegabile che molte, specialmente le officinali, abbiano fama di piante portafortuna. Spesso questa credenza non è basata sul nulla, ma su effettivi effetti benefici. Per esempio, come non considerare fortunata una pianta che allontana gli insetti dannosi, come il, tagete, o i piccoli mammiferi sgraditi, come fa la ruta con i topi?

La salvia porta prosperità e buona salute
 

Se poi vogliamo veramente credere che un infuso di angelica spruzzato nella casa allontana le sventure, si tratterà, in fondo, di un peccato veniale; tenendo sempre presente la famosa commedia di Peppino De Filippo “Non è vero, ma ci credo”. Vediamo allora una piccola rassegna di piante portafortuna.

L’agrifoglio tiene lontani gli spiritelli dispettosi
 

La prima che vogliamo citare è il Vischio (Viscum album). E’ la pianta raccolta dai druidi all’inizio dell’anno nuovo, considerata sacra e dono degli dei come la quercia. Secondo una leggenda nordica teneva lontane disgrazie e malattie; continua in molti paesi a essere considerato simbolo di buon augurio durante il periodo natalizio: diffusa è infatti l’usanza, originaria dei paesi scandinavi, di salutare l’arrivo del nuovo anno baciandosi sotto uno dei suoi rami.

 

500 segreti per avere un orto meraviglioso

320 Pagine. Formato 17×24 cm. Illustrato
Euro 18,90  Vedi prezzo scontato

L’antica abitudine di coltivare un orto sta tornando di grande attualità. Dopo qualche decennio trascorso nella illusione di un consumismo facile senza prezzi da pagare, ci stiamo accorgendo che alcuni prezzi ci sono: la rinuncia alla genuinità dei cibi e una totale subordinazione a un sistema produttivo di cui non si conoscono i meccanismi. L’orto come lo si intende oggi non è solo una piccola fonte di reddito, ma soprattutto una nuova filosofia di vita, un metodo sano per recuperare il giusto rapporto con la natura, con la terra e con il cielo. Purtroppo, molte conoscenze sono andate perse, e oggi non esistono scuole né insegnanti in grado di trasferire cognizioni non accademiche, ma pratiche, a chi vuole incominciare.
SCONTI E OMAGGI
PER SAPERNE DI PIU’

 
L’amaranto attira le fate. Se volete farvele amiche mettete una pianta nell’orto
 

Agrifoglio. L’agrifoglio è simbolo di gioia, e tiene lontani i folletti dispettosi.

Rosa. Portare al collo un sacchettino pieno di petali di rosa essiccati proteggerebbe dalla calunnie e dal malocchio.

Ninfea. Pianta da regalare a chi si accinge a intraprendere un’azione fuori dal comune, o un grande cambiamento. E’ la pianta adatta per chi ha bisogno di molta fortuna.

Quercia Negli USA si preferisce ancora costruire la casa vicino ad una quercia imponente, nella convinzione che ciò porti fortuna agli abitanti.

Il rosmarino rinsalda la fedeltà dei legami
 

Aglio. L’aglio, come universalmente noto, scaccia i vampiri e gli spiriti cattivi; si regala uno spicchio d’aglio a chi si accinge ad intraprendere un viaggio per mare.

Alloro. Pianta sacra al Dio Apollo, non viene mai colpito dai fulmini: ecco un buon motivo per tenerlo vicino alla casa. Pare anche che qualche foglia sotto il cuscino ispiri sogni profetici, come fa anche l’Artemisia

Tasso. Una pianta di tasso nel giardino attira i fantasmi buoni.

Primula. Si è sempre ritenuto che la primula sia una pianta in grado di attirare la fortuna.

Il dragoncello protegge dalle malelingue
 

Calendario lunare dell’orto
(edito ogni anno)
Anno 2013: 40 Pagine. Formato 17×24 cm. Illustrato
Euro 3,90.  SCONTATO 50% = 1,90


Tutte le fasi lunari del 2013, nella forma di calendario mensile con l’indicazione delle lune delle relative semine. Questo libro contiene anche utili consigli su tutte le altre operazioni di agricoltura e giardinaggio e delle lune consigliate. Da notare anche alcune pagine dedicate alle coltivazioni invernali, con l’indicazione delle temperature di germinazione e di crescita.

SCONTI E OMAGGI
PER SAPERNE DI PIU’
 

 

Biancospino. Pare che durante la fuga in Egitto abbia nascosto la sacra Famiglia ai soldati di Erode: da allora ha avuto il dono di essere un potente talismano contro streghe e demoni, e tiene lontani i serpenti.

Zucca. Svuotate una zucca, fatela essiccare e poi riempitela d’acqua: potrete usarla per scrutare il futuro, come se fosse una sfera di cristallo. Le zucchette vuote e riempite di semi si possono scuotere per allontanare gli spiriti maligni.

Viola. Cogliere la prima viola di stagione fa avverare un desiderio.

Un sacchettino di foglie di rosa protegge dal malocchio
 

Camomilla. Favorisce la fortuna in genere e le entrate di denaro, come il Tarassaco (Dente di leone)

Basilico. Allontana la povertà.

Dragoncello. Protegge dalle malelingue.

Rosmarino. Favorisce la fedeltà coniugale.

Salvia. Dona prosperità e buona salute

Quadrifoglio. Non lo avevo dimenticato, ma l’ho lasciato per ultimo perché sulla fortuna del quadrifoglio c’è ben poco di nuovo da dire.

L’alloro favorisce i sogni profetici
 


Tutti i manuali sull’orto li trovi su
coltivarelorto.it
CON SCONTI E OMAGGI
 

Alcuni manuali sono disponibili anche in formato
E-book.
Vedi i titoli disponibili sul sito
Lulu.com,
acquista e fai immediatamente il download. Prezzi ridotti e niente spese di spedizione.

Come concimare l’orto
L’orto sul balcone ABC
Che cosa mettere nell’orto
Risparmiare con il compost
Coltivare l’orto, I° edizione
Cercando Poimandres (mentre l’acqua corre nell’orto…)
 
 


Coltivare l’orto
gruppo aperto

6.100 iscritti
a settembre 2013

ISCRIVITI


Coltivare ortaggi in giardino e sul balcone
9.000 fans!!!
a settembre 2013

DIVENTA FAN


Fare l’orto diventa
Hobby dell’anno


DIVENTA FAN


Fare l’orto, che passione!

DIVENTA FAN

BUON ORTO A TUTTI!!!

 

 

Grande interesse per il post sulla “Zucchina pazza”

 

Un vasto dibattito si è aperto nel gruppo Coltivare l’orto di Facebook, in merito al post sugli zucchini improduttivi. Molti pareri e suggerimenti utili

Il post recentemente pubblicato PERCHE’ GLI ZUCCHINI NON PRODUCONO PIU  ha suscitato grande interesse e moltissimi interventi tra gli iscritti al gruppo Facebook Coltivarec l’orto (che sono oltre 3.000), segno evidente che l’argomento è assolutamente attuale. Invito tutti a visitare il gruppo e partecipare alla discussione su questo link:

http://www.facebook.com/groups/coltivarelorto/permalink/10151974892060082/ 

Altre osservazioni interessanti sono state fatte anche su altri social media. Vedi: www.coltivarelorto.it

 


Coltivare l’orto
gruppo aperto

3.200 iscritti!!

ISCRIVITI


Coltivare ortaggi in giardino e sul balcone
3.300 fan!!!

DIVENTA FAN


Fare l’orto diventa
Hobby dell’anno


DIVENTA FAN


Fare l’orto, che passione!

DIVENTA FAN

BUON ORTO A TUTTI!!!

SCARICA GRATIS TUTTE LE SEMINE DELL’ORTO. E-book pdf omaggio di Coltivare l’orto

Un omaggio veramente utile di COLTIVARE L’ORTO per iniziare positivamente il nuovo anno. Una maggiore vicinanza con la natura è oggi l’esigenza di tutti. Coltivare un orto, anche piccolissimo, aiuta a realizzare questo obiettivo aggiungendo l’utilità di poter mettere sulla tavola prodotti veramente genuini

Cominciare a coltivare un orto, perché no? Non occorre possedere una casa in campagna, bastano anche pochi metri quadrati nel giardino, o addirittura sul balcone di casa. Occorre sfatare la leggenda che per coltivare un orto occorrano grossi appezzamenti di terreno, investimenti e fatiche al di sopra delle nostre forze. Da pochi vasi posti sul balcone si possono ricavare ottimi pomodori, insalate croccanti, spinaci, fagiolini e  tantissimi altri ortaggi che avranno caratteristiche introvabili sui banchi dei supermercati: la freschezza di un ortaggio appena colto che non è passato attraverso una lunga serie di frigoriferi industriali prima di arrivare sulla nostra tavola; in più, la certezza di di un prodotto genuino, esente dalla contaminazione di ormoni, pesticidi e fertilizzazioni forzate.

Molti non sanno che coltivare un orto è facile e divertente. Chi si dedica a questo nobile e antico hobby riscopre  la gioia di un contatto nuovo con la natura,  che si era ormai dimenticato. Riprenderà a guardare il cielo per capire gli umori della luna, delle nuvole, delle stelle. Ritroverà nella sua interiorità l’uomo che è artefice di se stesso e costruisce con la proprie mani quelle opere che non lo rendono più succube di un consumismo alienante. Arte nobile e antica, dicevo: questo vale specialmente per noi italiani, che manteniamo questa passione come eredità culturale del civilissimo popolo romano, che la esportò in tutto il mondio conosciuto. E’ ben noto come ogni famiglia della nobiltà romana disponesse di orti e allevamenti nell’agro extraurbano, dove periodicamenter si rifugiava per dedicarsi alla coltivazione e disintossicarsi dai veleni della città. Allora erano veleni sociali e politici,  oggi in più sono anche veleni chimici. E se non possediamo una casa in campagna, possiamo creare il nostro piccolo angolo anche sul balcone. Basteranno pochi vasi e qualche bustina di semi.

Questo blog  è impegnato da anni ormai nella diffusione di questo hobby. La coltivazione dell’orto è mutata nel tempo assumendo caratteristiche diverse legate ai momenti storici e alla evoluizione sociale. Ne dopoguerra è stato un mezzo di sussistenza per le famiglie che se lo potevano permettere, negli anni ’80 e ’90 è diventato uno stile di vita nuovo per la liberazione dal consumismo e la riappropriazione di una vicinanza alla natura. Oggi nel 2012 è un po’ tutte e due le cose: infatti il momento economico difficile rende interessante anche il contributo economico che l’orto può apportare all’economia domestica.

Per quanti non hanno esperienza nella coltivazione dell’orto, ho pensato di offrire una serie di e-book gratuiti, che diano informazioni utili. Il primo lo presento oggi, è un elenco di tutti gli ortaggi con l’indicazione dei periodi di semina al caldo, in riparo freddo o all’aperto.  L’e-book contiene anche l’indicazione di altre risorse gratuite utili presenti sul web. Seguiranno altri e-book dedicati ad argomenti altrettanto interessanti: per non perderli, iscriviti alla nostra Newsletter e riceverai la comunicazione di ogni nuova pubblicazione.
Inoltre su Facebook troverai il gruppo “Coltivare l’orto” frequentatissimo dai 2500 iscritti che si scambiano continuamente esperienze e notizie.


La
NEWSLETTER
di COLTIVARE L’ORTO

Il primo network dedicato a chi ama coltivare ortaggi.

LINK AGGIORNATO


 


30 dicembre 2011

N. 30

IL MEGLIO DI
COLTIVARE L’ORTO 2011

Buon orto e Buone feste a tutti !!!
Ecco il regalo di Coltivare l’orto per un Orto Felice nel 2012
DOWNLOAD GRATIS Gli ultimi post

Peperoncini campanella ripieni sott’olio

Questo peperoncino non è piccantissimo, ha un discreto spessore della polpa e asciuga molto lentamente per cui, dovendolo…
Vai alla pagina>>

 

Dicembre nell’orto. Tabella delle semine.


A seconda delle diverse zone climatiche è ancora possibile proseguire le semine nell’orto
Vai alla pagina>>

 

 

 

BUON ORTO E BUONE FESTE A TUTTI!!!


Coltivare l’orto
gruppo aperto

ISCRIVITI


Coltivare ortaggi in giardino e sul balcone
DIVENTA FAN

BUON ORTO A TUTTI!!!

Orti in affitto. Iniziativa interessante a Cesena

Mentre l’usanza da parte di Comuni ed Enti Pubblici di fornire terreni attrezzarti per i cosiddetti “orti sociali” ristagna, cominciano ad affiorare iniziative di privati. Se i canoni richiesti sono accettabili, ed i regolamenti d’uso non sono troppo restrittivi, può essere una buona soluzione per chi non dispone di un terreno proprio. In questo post segnalo una iniziativa nata a Cesena

Ricevo una email con la segnalazione molto interessante di un’azienda agricola che fornisce piccoli lotti attrezzati per la coltivazione dell’orto. Non conosco l’azienda e non posso farmi garante di serietà e convenienza, penso però che se qualcuno vuole informarsi, può farlo liberamente senza impegno.
Riporto qui sotto parte della lunga email. Se qualcuno riuscirà a stabilire contatti positivi, me lo faccia sapere. Il link al sito è: http://www.ortobellocesena.com

 


Coltivare l’orto
gruppo aperto

ISCRIVITI


Coltivare ortaggi in giardino e sul balcone
DIVENTA FAN

BUON ORTO A TUTTI!!!

Vita da Hobby Farmer è in edicola

Gli Hobby Farmer sono accomunati dalla passione di coltivare e praticare l’attività agricola, al fine di ottenere prodotti per l’autoconsumo familiare, ma anche per stare all’aria aperta, non disdegnando la possibilità di risparmiare sulla spesa alimentare.

Finalmente una rivista di cui tutti gli hobbisti della coltivazione dell’orto avvertivano la mancanza. Infatti, nel panorama di riviste verdi tutte dedicate quassi totalmente al giardinaggio, nasce finalmente un nuovo titolo per chi ama dedicarsi alla campagna e alla coltivazione di prodotti agricoli, fossero pure due vasi di pomodoro sul balcone.  Stiamo parlando di Vita da Hobby Farmer. La passione per la natura è realtà. Allevare. Coltivare. Raccogliere.

La copertina del numero attualmente in edicola
 

Mi piace riportare un brano da un articolo apparso su L’Espresso del 20 gennaio 2010:
“La compagine degli h
obby farmer è molto variegata: impiegati, liberi professionisti, lavoratori autonomi, dipendenti pubblici, operai, pensionati. Ai contadini per hobby non interessa ottenere reddito dal terreno: sono accomunati dalla passione di coltivare e praticare l’attività agricola, al fine di ottenere prodotti per l’autoconsumo familiare, ma anche per stare all’aria aperta, non disdegnando la possibilità di risparmiare sulla spesa alimentare.”

La rivista illustratissima e piacevole da leggere è articolata in diverse sezioni e rubriche, tra cui: Il mio orto – Il mio frutteto – Il mio allevamento – Il mio giardino – Speciale trasformazione – Idee business. Insomma, una rivista di bellissimo aspetto e dai contenuti pregevoli, nonché di costo moderato (attualmente 4,90 euro) che consiglio senza riserve a chiunque si sente un po’ Hobby Farmer, anche solo nello spirito e comunque nei progetti di vita.

Il numero 2 attualmente in edicola, nella rubrica L’orto in rete, dedica una intera pagina alla recensione di questo blog (Coltivare l’orto) e delle mie iniziative su Facebook, in particolare la Pagina Coltivare ortaggi in giardino e sul balcone  che conte circa 1200  amici e il Gruppo Coltivare l’orto che conta oltre 1600 iscritti.
 

Altri post interessanti:
Newsletter  N. 23 del 10 settembre 2011
Settembre nell’orto. Tabella delle semine
Quattro italiani su dieci coltivano l’orto.
Un bellissimo articolo su Focus
Coltivare l’orto piace sempre di più


Coltivare l’orto
gruppo aperto

ISCRIVITI


Coltivare ortaggi in giardino e sul balcone
DIVENTA FAN

BUON ORTO A TUTTI!!!

Noi che i cetrioli ce li mangiamo senza paura

9992-2011-06-01-noi che i cetrioli ce li mangiamo

Noi, che i cetrioli ce li mangiamo tranquillamente

Noi chi? E’ovvio, noi che ce li coltiviamo da soli nei nostri orticelli. Con tutto ciò, desidero esprimere la mia solidarietà a tutte le persone, del tutto incolpevoli, che sono rimaste vittime di questa ennesima debàcle dell’agricoltura industriale.
Come accaduto più volte per i casi notissimi di mucca pazza, influenza aviaria, coniglio pazzo, e simili, ora si affaccia alla ribalta il caso del cetriolo pazzo, contaminato con l’escherichia coli. Pare che questo batterio sia particolarmente potente, tanto da uccidere le persone. Ogni volta che questi fatti si verificano, però, non veniamo mai avvertiti prima: tutto diventa noto quando l’infezione è già diffusa dal Togo alla Nuova Zelanda, passando ovviamente attraverso tutta l’Europa. Sicché, mentre ora ci preoccupiamo del cetriolo, nei reparti alimentari dei nostri supermercati potrebbero aggirarsi silenziosamente le pandemie del salmone pazzo o della lattuga pazza.

Cetrioli in produzione e fioritura nel mio orticello
 
Al di là di questo, possiamo fare alcune rapide considerazioni, a luime di naso, senza pretese scientifiche ma con la saggezza dell’ortiolano. L’escherichia coli è una specie di batterio fecale, cioè, a lume di naso, l’infezione deriva dal fatto che i cetrioli incriminati sono stati innaffiati con acqua di pozzo nero. Solo i cetrioli? E perché non anche i pomodori, le zucchine, i broccoli?
La raccolta di cetrioli nel mio orto è iniziata da una decina di giorni circa.
 
Ci consola il fatto che i batteri fecali non se ne vanno svolazzando da un ortasggio all’altro per contaminarli, ma occorre un contatto diretto: per questo siamo tranquilli sui pomodori dei nostri orticelli. E non solo sui cetrioli, naturalmente. Buon orto a tutti.
 


Coltivare l’orto
gruppo aperto

ISCRIVITI


Coltivare ortaggi in giardino e sul balcone
DIVENTA FAN

Altre  informazioni utili sulla coltivazione dell’orto le puoi trovare sul mio libro: Coltivare l’orto
BUON ORTO A TUTTI!!!

Coltivare l’orto piace sempre di più

Coltivare l’orto piace sempre di più

Una nuova tendenza di fa largo con prepotenza tra le recenti passioni degli italiani: la coltivazione di un piccolo orto, sia pure minuscolo, in un angolino di giardino o sul balcone.
Sarebbe riduttivo attribuire la crescita tumultuosa degli amanti della orticoltura solo ad una crisi economica che spinge a risparmiare anche sugli acquisti dal verduraio. Nei fatti, e leggendo gli interventi sul web, si percepisce invece che questa tendenza è figlia della ricerca di stili di vita nuovi e diversi, che possano riavvicinare l’uomo alla natura e lo rendano protagonista delle sue realizzazioni: in effetti, dare vita ad una creatura, sia pure una piantina di basilico, è una esperienza che promuove fortemente la considerazione e la stima di se stessi.

E’ interessante riportare qui la frase di apertura di uno dei  blog dedicati a questo argomento, ideati e gestiti da Bruno Del Medico:
Oggi, per quanto stia tornando di moda l’orto come risorsa economica non disprezzabile, molti coltivano l’orto per motivi diversi: come antidoto ad una vita troppo sedentaria, quindi per fare un po’ di movimento; come gioia di partecipare ai cicli della natura, creando piccole vite che non sono affatto inferiori, anche se sono solo vegetali: le piante risponderanno visibilmente alle vostre attenzioni, anche solo alla vostra vicinanza ed ai vostri sguardi. Infine per una scelta filosofica di vita che rifugge dal consumismo, fatto di acquisti di oggetti pronti e confezionati. L’uomo “faber” ritorna tale, e riprende ad usare le sue mani, la sua intelligenza ed il suo cuore.

 

Il gruppo Coltivare l’orto ha superato i 1100 iscritti.

La passione per l’orto, che molti hobbysti condividono sul web, trova grande consenso nel lavoro di Bruno Del Medico, che ha dato avvio oltre due anni fa al gruppo “Coltivare l’orto” su Facebook. Negli ultimi giorni questo gruppo ha raggiunto e superato i mille aderenti, che partecipano molto attivamente: infatti il gruppo è aperto.
Oltre questo gruppo, lo stesso autore gestisce anche ben sei blog dedicati ai vari aspetti inerenti l’orticoltura, non esclusa una sezione dedicata alla cucina delle verdure.

Lo stesso autore gestisce anche la pagina Facebook “Coltivare ortaggi in giardino e sul balcone” con circa 500 fan che hanno aderito in tre mesi.

La pagina Coltivare ortaggi in giardino e sul balcone ha raccolto circa 500 fan in soli tre mesi.
 

Ecco i sei blog gestiti dall’autore:

Per essere informato su tutte le novità di questi blog, è possibile iscriversi  alla newsletter inserendo il proprio indirizzo e-mail nel modulino dedicato, che compare in alto a destra visitando uno qualsiasi dei blog

 

Intanto, è finalmente in distribuzione
il libro dell’iniziatore e gestore del gruppo, nel quale si possono trovare le risposte alle moltissime domande poste dagli hobbysti nei post del gruppo

 

 

COLTIVARE L’ORTO
Piccoli trucchi e antichi segreti

di Bruno Del Medico
illustrazioni di Elisabetta Del Medico
Edizioni Lampi di Stampa 2011
ISBN 978-88-488-1221-4
Pagine 120, euro 10.00

 

 
BUON ORTO A TUTTI!!!

Lunedì 21 febbraio alle 9,30 la mia intervista su Radio 19

Lunedì 21 febbraio ore 9,30
su Radio 19
la radio del Secolo XIX di Genova
si potrà ascoltare una intervista a Bruno Del Medico, gestore di questo blog, sulla coltivazione dell’orto ed in particolare sulle nuove tendenze, quale ad esempio quella dell’orto in vaso sul balcone
 

 

 

 


Coltivare l’orto
gruppo aperto

ISCRIVITI


Coltivare ortaggi in giardino e sul balcone
DIVENTA FAN

Altre  informazioni utili sulla coltivazione dell’orto le puoi trovare sul mio libro: Coltivare l’orto
BUON ORTO A TUTTI!!!