Archivio mensile:settembre 2012

OTTOBRE NELL’ORTO. TABELLA DELLE SEMINE

Coltivare l’orto. Semine di ottobre

Ottobre è ancora un mese utile per iniziare un orto, se si sanno scegliere le verdure. Rinunciando definitivamente a coltivare zucchine, fagiolini e pomodori, in attesa che arrivi il prossimo anno, possiamo dedicarci ad una vasta gamma di verdure tipicamente autunnali e invernali, non per questo meno gustose. A chi rimpiange l’insalata di pomodori propongo un ottimo minestrone di verdure miste, che non ha assolutamente niente da invidiare

I cavoli sono molto resistenti al freddo
 

Il momento migliore

 I mesi autunnali e invernali hanno la piacevole caratteristica di vedere ridotta al minimo la necessità di irrigazione, e registrano la scomparsa dellagran parte dei parassiti che d’esatte mordevano, rosicavamo e distruggevano i nostri ortaggi. Con ilo minor caloreanch ele malattie crittogamiche si riducono molto. Infine,  le verdure che si possono mettere in campo in ottobre sono tutte quelle di più facile coltivazione.

Aglio pronto al trapianto
 

E’ l’ora dei cavoli  e della Cima di rapa

I cavoli possono essere coltivati anche nei mesi estivi, ma molti preferiscono metterli in campo in questo periodo per due motivi validissimi. Il primo, è che vogliono riservare tutto lo spazio disponibile nell’orto  a pomodori, peperoni e melanzane, zucchine e fagiolini. Il secondo motivo è che i cavoli riescono benissimo anche l’inverno, quando gli ortaggi da mettere nell’orto non sono tanti come l’estate

Cime di rapa
 

La Cima di rapa preferisce clima mite ma continua la sua crescita anche fino a soli 5°C. Ama terreno sciolto, ph medio (6-7) ed esposizione soleggiata. La semina si può fare in campo in file distanti 40/60 cm e alla distanza di circa 15 cm sulla fila. In pratica, essendo il seme finissimo (300-400 semi per grammo) si semina in file ininterrotte oppure a spaglio, e si procede al diradamento quando le piantine sono alte almeno 4-5 cm.Per saperne di più segui questi link:
Coltivare le cime di rapa nell’orto  

Coltivare le cime di rapa in vaso

Le fave fioriranno già dalla fine di febbraio
 

Ortaggi molto resistenti al freddo

 Ecco qui un piccolo elenco degli ortaggi MOLTO  resistenti al freddo:
Aglio
Asparago
Cardo
Cavolo di Bruxelles, Cavolo Cappuccio, Caviolo Verza o di Milano, Cavolo nero o Cavolo penna o Cavolo Toscano
Fava
Fragola
Pisello
Porro
Radicchio
Rapa
Spinacio

Fragole ai primi di aprile
 

Temperatura minima di germinazione e media di crescita

L’individuazione più puntuale delle date di semina è data dall’osservazione  della temperatura locale, nell’ambito del periodo preferito dalla specifica coltivazione. Ogni ortaggio ha una TEMPERATURA MINIMA DI GERMINAZIONE, al di sotto della quale la pianta non nasce (e spesso neppure al di sopra). Quindi prima di procedere ad una semina osservare la temperatura DI PICCO della propria zona, cioè quella più alta, in genere il pomeriggio, e confrontarla con quelle indicate nella tabella qui sotto.

Così pure per crescere ogni pianta ha bisogno di una temperatura diversa da quella di germinazione che definiamo TEMPERATURA MEDIA DI CRESCITA. Questa è data da una media ragionevole tra la minima notturna e la massima diurna. E’ ovvio che queste due non devono presentare picchi come zero gradi o quaranta gradi, in questi casi la media non è ricavabile. Cioè, l’intervallo tra la minima e la massima deve essere ragionevole.

Fioritura del porro
 

Ecco qui sotto la Tabella delle semine di OTTOBRE

SEMINE E TRAPIANTI NELL’ORTO DI OTTOBRE

Ortaggio

Temperature

Operazioni  all’aperto

 

Minima di germinazione C°

Media di crescita

Operazione
(S= Semina  T= Trapianto)

Bieta a coste
e erbette

15

15-20

ST

Carciofo

30

15-20

T

Carota

25.30

15-20

S

Cavolo broccolo

30

15-20

ST

Cavolo cappuccio

25-30

15-20

ST

Cavolfiore

30

15-20

ST

Cavolo verza

25-30

15-20

ST

Cavolo di Bruxelles

30

15-20

ST

Cicoria a cespo

20-25

15-20

ST

Cicoria da taglio

20-25

15-20

ST

Cicoria rossa
o radicchio

20-25

15-20

ST

Cima di rapa

25

15-20

S

Cipolla invernale

25-30

15-20

S

Fagioli nani

30

25

S

Fave

25-30

15-20

S

Finocchi

20-25

15-20

ST

Indivia riccia
e scarola

20-25

15-20

ST

Lattuga da taglio

20-25

15-20

S

Lattuga a cappuccio varietà di stagione

20-25

15-20

ST

Lattuga romana

20-25

15-20

ST

Prezzemolo

15-20

15-20

ST

Rapa

25-30

15-20

ST

Ravanello

20-25

15-20

ST

Rucola

15

15-20

ST

Scirzobianca

20

15-20

S

Sedano

20-25

15-20

ST

Spinacio

15-20

15-20

ST

Valeriana

15

15-20

S

 

Semi di spinacio
Piselli coltivati in vivaio e pronti al trapianto
 

Vedi anche questi articoli:
Favorire l’impollinazione dei pomodori
Concimare l’orto con lo stallatico pellettato, ottimo succedaneo del letame
Quando spunta? Tempi di germinazione degli ortaggi
Verificare la scadenza dei semi
Il trapianto a radice nuda. Superare lo stress del trapianto

 

Vorresti coltivare un orto, ma non sai come cominciare?

Ricevi molti consigli ma non sai quali siano quelli giusti?
Sei affascinato dalla possibilità di arricchire la tua tavola con cibi genuini?
Sapevi che ci sono più di cento tipi di ortaggi?
E’ possibile avere ortaggi freschi tutto l’anno?
Come seminare, trapiantare, concimare, innaffiare?
Vuoi avere indicazioni chiare sul metodo migliore per fare un orto?
Sapevi che puoi fare un orto in un piccolo spazio sul tuo balcone?
Sapevi che si possono coltivare ortaggi in vaso?
Vorresti diventare un esperto nella coltivazione dell’orto?
Vorresti iniziare un hobby che non ti costi, ma rappresenti un vantaggio per la tua economia domestica? 

Tutto questo a molto di più lo puoi trovare seguendo tutte le iniziative del network COLTIVARE L’ORTO.
COLTIVARE L’ORTO E’…..

NOVITA’
L’ORTO SUL BALCONE ABC

 
Per saperne di più
 


Coltivare l’orto
gruppo aperto

3.400 iscritti!!

ISCRIVITI


Coltivare ortaggi in giardino e sul balcone
4.900 fan!!!

DIVENTA FAN


Fare l’orto diventa
Hobby dell’anno


DIVENTA FAN


Fare l’orto, che passione!

DIVENTA FAN

BUON ORTO A TUTTI!!!

Intervista di Silvia Mobili e Betty Senatore a Bruno Del Medico sul tema dell’orto sul balcone, su Radio Capital 20/9/2012 alle 10.30

Coltivare l’orto sul balcone. Intervista su Radio Capital

L’orto sul balcone sta diventando ogni giorno di più un argomento di attualità. Sono moltissime le persone che, per i motivi più diversi, scelgono di dedicarsi a questa attività

Il desiderio di mangiare cibi sani, coltivati in proprio e quindi sicuramente esenti da ormoni e pesticidi, è certamente uno dei principali.

Ascolta l’intervista
 
C’è poi un desiderio diffuso di un nuovo approccio con la natura che ci circonda, pe recuperare quel legame che un tempo univa ogni essere vivente al cielo, alla terra, agli eventi della natura; in definitiva la coltivazione dell’orto si propone come una nuova filosofia di vita.Una terza motivazione, da non trascurare, è quella economica: dalla coltivazione degli ortaggi si possono ricavare ottimi ortaggi sicuramente genuini
 

Vedi anche questi articoli:
Favorire l’impollinazione dei pomodori
Concimare l’orto con lo stallatico pellettato, ottimo succedaneo del letame
Quando spunta? Tempi di germinazione degli ortaggi
Verificare la scadenza dei semi
Il trapianto a radice nuda. Superare lo stress del trapianto

 

Vorresti coltivare un orto, ma non sai come cominciare?

Ricevi molti consigli ma non sai quali siano quelli giusti?
Sei affascinato dalla possibilità di arricchire la tua tavola con cibi genuini?
Sapevi che ci sono più di cento tipi di ortaggi?
E’ possibile avere ortaggi freschi tutto l’anno?
Come seminare, trapiantare, concimare, innaffiare?
Vuoi avere indicazioni chiare sul metodo migliore per fare un orto?
Sapevi che puoi fare un orto in un piccolo spazio sul tuo balcone?
Sapevi che si possono coltivare ortaggi in vaso?
Vorresti diventare un esperto nella coltivazione dell’orto?
Vorresti iniziare un hobby che non ti costi, ma rappresenti un vantaggio per la tua economia domestica? 

Tutto questo a molto di più lo puoi trovare seguendo tutte le iniziative del network COLTIVARE L’ORTO.
COLTIVARE L’ORTO E’…..

NOVITA’
L’ORTO SUL BALCONE ABC

 
Per saperne di più
 


Coltivare l’orto
gruppo aperto

3.400 iscritti!!

ISCRIVITI


Coltivare ortaggi in giardino e sul balcone
4.900 fan!!!

DIVENTA FAN


Fare l’orto diventa
Hobby dell’anno


DIVENTA FAN


Fare l’orto, che passione!

DIVENTA FAN

BUON ORTO A TUTTI!!!

Passo dopo passo dal seme alla pianta. Collaborazione su CASA IN FIORE

Passo dopo passo dal seme al fiore- Collaborazione di Bruno Del Medico sulla rivista Casa in Fiore

In ogni periodo dell’anno i banchi dei Garden Center ci tentano con una grande varietà di fiori e ortaggi pronti per essere trapiantati. Di solito, però, chi coltiva l’orto ama produrre da sé le piantine.

Anche nel mese di settembre le rivista Casa in Fiore (si trova facilmente in edicola) ha ospitato una mia collaborazione, con il titolo Passo dopo passo dal seme al fiore.

 

“Ecco come procedere nelle semine per non sbagliare e aver risultati sicuri.” L’articolo illustra tutte le modalità per la semina, dall’acquisto delle bustine al trapianto. Vengono dati suggerimenti anche sul terriccio e sui supporti da semina.
Casa in fiore n. 9, settembre 2012, pagg. 60-62. Disponibile in tutte le edicole.

La rivista Casa in fiore è disponibile in tutte le edicole al prezzo di 2,00 euro.
 

Vedi anche questi articoli:
Favorire l’impollinazione dei pomodori
Concimare l’orto con lo stallatico pellettato, ottimo succedaneo del letame
Quando spunta? Tempi di germinazione degli ortaggi
Verificare la scadenza dei semi
Il trapianto a radice nuda. Superare lo stress del trapianto

 

Vorresti coltivare un orto, ma non sai come cominciare?

Ricevi molti consigli ma non sai quali siano quelli giusti?
Sei affascinato dalla possibilità di arricchire la tua tavola con cibi genuini?
Sapevi che ci sono più di cento tipi di ortaggi?
E’ possibile avere ortaggi freschi tutto l’anno?
Come seminare, trapiantare, concimare, innaffiare?
Vuoi avere indicazioni chiare sul metodo migliore per fare un orto?
Sapevi che puoi fare un orto in un piccolo spazio sul tuo balcone?
Sapevi che si possono coltivare ortaggi in vaso?
Vorresti diventare un esperto nella coltivazione dell’orto?
Vorresti iniziare un hobby che non ti costi, ma rappresenti un vantaggio per la tua economia domestica? 

Tutto questo a molto di più lo puoi trovare seguendo tutte le iniziative del network COLTIVARE L’ORTO.
COLTIVARE L’ORTO E’…..

NOVITA’
L’ORTO SUL BALCONE ABC

 
Per saperne di più
 


Coltivare l’orto
gruppo aperto

3.400 iscritti!!

ISCRIVITI


Coltivare ortaggi in giardino e sul balcone
4.900 fan!!!

DIVENTA FAN


Fare l’orto diventa
Hobby dell’anno


DIVENTA FAN


Fare l’orto, che passione!

DIVENTA FAN

BUON ORTO A TUTTI!!!

L’orto sul balcone ABC, il nuovo libro di Bruno Del Medico

L’orto sul balcone ABC, il nuovo libro di Bruno Del Medico

Se stai cercando le migliori informazioni per iniziare la coltivazione di un orto sul tuo balcone, allora questa pagina fa per te

Pomodori splendidi, peperoni, melanzane, zucchine e insalate direttamente sull’uscio di casa. E non importa se non hai  il giardino… basta un minuscolo balcone!

TRASFORMA UNO SPAZIO ANONIMO IN UN FANTASTICO GIARDINO!

Lattuga e broccoli in crescita. Tutti gli ortaggi possono essere coltivati in vaso
 
L’orto sul balcone ABC di Bruno Del Medico è una guida validissima per chi desidera iniziare la coltivazione di un orto sul balcone o sul terrazzo, anche su uno spazio piccolissimo. Infatti, il libro contiene anche diversi progetti di orti da 2 a 40 metri quadrati, completi di piantina e piano produttivo. Naturalmente, oltre a tutte le informazioni necessarie all’impianto dell’orto, il libro contiene anche le SCHEDE DI COLTIVAZIONE per tutti gli ortaggi coltivati mei nostri orti. 
 

Vuoi un orto che ogni anno rende di più?

PUOI AVERLO DA SUBITO, SUL TUO BALCONE !

Sei sulla buona strada per trasformare la tua terrazza o il tuo balcone in un piccolo Eden. Anche un fazzoletto di terra può diventare una fonte di reddito e di risparmio, e tu stai per apprendere il segreto che ti consentirà di realizzare questo sogno: fare di una superficie anonima una fonte di abbondanza.

 

Che cosa non va ?

Le verdure che acquistiamo al mercato sono sempre più costose, e non abbiamo certezze sulla loro provenienza e sui metodi di coltivazione. Sempre più spesso veniamo a sapere di campi e serre situati a pochi metri da discariche inquinanti. Quando non si verifica questa condizione, non sappiamo dove la verdura che mangiamo sia stata prodotta: si parla di ortaggi provenienti da paesi asiatici o africani. La chimica entra sempre più nelle coltivazioni, con l’obiettivo di immettere sul mercato prodotti esteticamente appetibili. Ma siamo certi della bontà del loro contenuto?

 

SI PUO’ INVERTIRE QUESTA TENDENZA?

Si. Basta poco per trasformare un pavimento inutilizzato  in una MINIERA DI SALUTE.

Che cosa posso posso coltivare sul mio balcone?
Praticamente tutto, anche un baobab, se disponi di un vaso abbastanza grande. In fondo, che cosa è il pianeta Terra se non un vaso posto sul balcone dell’universo?

Quali ortaggi sono più adatti?
Non esistono ortaggi più o meno adatti, se forniamo loro acqua, sole e nutrimento. Dovrai solo scegliere un vaso adatto al loro sviluppo.

Quanto deve essere grande un vaso per coltivare una pianta di pomodori?
Deve avere un diametro minimo di 25 cm.

Pensavi di più?
 

L’ORTO SUL BALCONE ABC, un manuale completo ma di uso semplice, ti insegna quanto sia facile coltivare ortaggi sul balcone.

Imparerai rapidamente

Come scegliere i vasi più adatti al tuo orto

Come preparare, predisporre, orientare i vasi secondo la disposizione del tuo balcone

Come scegliere le dimensioni giuste del vaso per ogni tipo di ortaggio

Come preparare un terriccio adatto alla coltivazione

Come coltivare, innaffiare, concimare. Come proteggere il tuo orto da malattie e parassiti con metodi biologici.

INSOMMA, TUTTO IL NECESSARIO PARTENDO DALL’ABC

 

SCHEDE COLTURALI DEGLI ORTAGGI

Inoltre il libro contiene. per ogni ortaggio una scheda illustrativa di  tutte le caratteristiche principali.
 

PROGETTI DI ORTI

E SE NON NON SAI COME COMINCIARE, IL LIBRO PRESENTA UNA SERIE DI PROGETTI DI ORTI
DA 2 A 40 METRI QUADRATI, COMPLETI DI PIANTINA E PIANO PRODUTTIVO ANNUALE.

 

L’orto sul balcone ABC
di Bruno Del Medico
Edizione 2012. 272 pagine
Formato cm 17×24. Illustrato
Prezzo di copertina 16,00 euro. SCONTI E OMAGGI

 

Il libro può essere acquistato sul sito dell’autore, con sconti e omaggi, QUI

 

L’autore del libro

“Sono nato nel 1946. Quando non sapevo ancora camminare, oltre mezzo secolo fa,  accompagnavo mio padre nel piccolo orto familiare e apprendevo i piccoli trucchi e i segreti antichi di quest’arte, che ora desidero condividere con i miei amici”

Bruno, informatico oggi pensionato, hobbysta da una vita, è autore di libri: Coltivare l’orto, L’orto e la Luna, Fare il compost, L’orto sul balcone ABC. Collabora con la rivista Casa in Fiore. Ha realizzato e gestisce numerosi blog sull’argomento, tra cui “Coltivare l’orto” primo blog in Italia con oltre 500.000 pagine visitate.

Pomodori in vaso
 

COSTI E SODDISFAZIONI

In merito ai costi possiamo fare una considerazione. Probabilmente è vero che poche piante coltivate sul balcone possono richiedere un impegno di denaro, e soprattutto di tempo, a fronte di qualche chilo di prodotto, che potrebbe essere acquistato al supermercato con una spesa modesta; molti dunque si chiederanno: ma ne vale la pena?

La risposta è: certamente sì. Il vantaggio monetario è l’ultimo di una lunga serie che possiamo ricavare dal nostro mini-orto, in termini di salute soprattutto.

Per quanto concerne la verdura coltivata da noi, possiamo essere sicuri che si tratta di un cibo sano e genuino. Se non ci apparirà così “grande” e “bella” come quella commerciale, ricordiamo che spesso quello sviluppo è abnorme, cioè ottenuto con tecniche di coltivazione che non disdegnano l’uso di fertilizzanti chimici dalle composizioni sconosciute. Molti fertilizzanti e terricci sono ricavati utilizzando perfino i fanghi di depurazione. Inoltre non è infrequente nelle coltivazioni industriali l’uso di ormoni con diverse finalità: accelerare la crescita, stimolare una impollinazione artificiale, “gonfiare” i prodotti per ottenere pesi finali più remunerativi.

Sul nostro balcone faremo crescere solo ortaggi coltivati con metodi biologici, come insegna questo libro e come usano fare tutti i coltivatori di orti familiari per consumo personale.

Infine, la coltivazione dell’orto soddisfa il nostro desiderio intimo di ritrovare un rapporto positivo con la natura; imparare a guardare il cielo cercando i segni del gelo o della pioggia, ed il terreno per scoprire quanta vita possa nascondersi in un pugno di terra. I nostri pochi vasi diventeranno un regno in cui saremo arbitri di vita e di morte, e impareremo a sentire la responsabilità di una pianta che soffre quando ha bisogno di acqua e gioisce quando innaffiamo, concimiamo o eliminiamo le erbe che la soffocano.

LA RACCOLTA

La raccolta è il momento più bello nella attività del coltivatore dell’orto, ed è bene valorizzarlo con alcune considerazioni

Il vostro raccolto è frutto di una attività fisica continuativa che è durata mesi: questa circostanza, unita al fatto che i frutti raccolti sono genuini, dovrebbe farvi comprendere quanto sia salutare l’attività che avete intrapresa. Esercizio fisico e cibo sano, sono fattori di salute e lunga vita.

Non confrontate i frutti del vostro orto con quelli del supermercato: certamente non c’è paragone dal punto di vista estetico e dimensionale. Riflettete, però, che se anche voi aveste usato tutti gli ormoni ed i preparati chimici che sono stati utilizzati per i prodotti del supermercato, probabilmente anche i vostri sarebbero talmente gonfi e apparentemente prosperosi da non temere confronti.

Tuttavia, voi coltiverete il vostro orto  proprio perché non volete mangiare quei prodotti, ma i vostri prodotti.

L’agricoltura industriale deve vendere i prodotti quindi il suo obiettivo è farli quanto più belli e desiderabili possibile, e spesso lo fa con ogni mezzo. Voi invece dovete mangiarli quindi volete che siano decisamente sani; volete che siano apportatori di vitamine non di plastica.

Il libro può essere acquistato sul sito dell’autore, con sconti e omaggi, QUI
 
Melanzane e altri ortaggi in autunno inoltrato, al termine della coltivazione
 
Oltre mezzo secolo di esperienza al tuo servizio
TUTTI I LIBRI di Bruno Del Medico
Per saperne di più
 


Coltivare l’orto
gruppo aperto

3.200 iscritti!!

ISCRIVITI


Coltivare ortaggi in giardino e sul balcone
3.300 fan!!!

DIVENTA FAN


Fare l’orto diventa
Hobby dell’anno


DIVENTA FAN


Fare l’orto, che passione!

DIVENTA FAN

BUON ORTO A TUTTI!!!