Cimatura delle fave

 

Cimare le fave

Se desideriamo avere un raccolto di fave abbondante e sano, dobbiamo provvedere ad alcune cure. Anzitutto dobbiamo evitasrer che la pianta vegeti eccessivamente, perché questo andrebbe a scapito della grandezza e qualità dei frutti. In secondo luogo dobbiamo proteggere la pianta dall’assalto dei parassiti.

Come praticamente tutte le piante orticole, anche la fava tende a crescere sempre più in altezza emettendo sempre nuovi fiori. Lo sforzo dedicato a questa attività va a scapito della grossezza dei frutti portati a maturazione.
 

Una volta raggiunto un numero di fiori sufficiente (5 o sei giri) la pianta va cimata; in questo modo tutte le energie verranno dedicate a portare a frutto e maturazione i soli fiori rimasti. Ciascuno di questi godrà di un apporto di linfa ed energia assai superiore, a vantaggio della sua crescita.

Staccare le punte delle piante schiacciandole tra l’unghia del pollice e l’indice.
Non dobbiamo impietosirci pensando che las pianta soffra di questa operazione. Lo scopo della pianta è riprodursi, quindi produrre molti semi e soprattutto semi più buoni possibile.
Le punte eliminate possono essere consumate come verdura da cuocere; per esempio potranno diventare un buon ripieno per una pizza.

 

Prima di utilizzare le cime in cucina, verificate che siano ben pulite. Nellafoto potete vedere come gli afidi stavano già attaccando le piante di fave: i puntolini neri che vedete sulle cime e sulle foglie ne sono la prova.

 

Se c’è un attacco di afidi in corso, e comunque a scopo preventivo,  potete ovviare con un macersato di ortica del vostro orto che allontanerà con grande efficacia gli afidi dalle vostre fave.
Mettete una manciata abbondante di ortica in un secchio, riempitelo a metà d’acqua e lascisate macerare per un paio di giorni.

 

Passiamo il ”brodo” ottenuto che potremo  spargere sulle piante con uno spruzzatore, senza nessuna limitazione. Lo si potrà conservare al massimo qualche giorno, se siamo capaci di ignorarne l’odore. Per rendere il macerato più efficace mescolate al mezzo secchio  un quarto di bicchiere di scaglie di sapone di marsiglia sciolte, oppure una uguale dose di detersivo liquido al limone per uso domestico.

 

  


Coltivare l’orto
gruppo aperto

ISCRIVITI


Coltivare ortaggi in giardino e sul balcone
DIVENTA FAN

Altre  informazioni utili sulla coltivazione dell’orto le puoi trovare sul mio libro: Coltivare l’orto
BUON ORTO A TUTTI!!!
Cimatura delle faveultima modifica: 2011-03-19T13:42:00+01:00da hobbyorto
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Cimatura delle fave

  1. Federica

    Complimenti prima di tutto e grazie come seconda cosa che aiuto questo BLOG!! Poi la terza mi potete specificare di più come utilizzare in cucina le cimature della fave?? Come verdura cotta va ripassata in padella oppure condita come… Come ripieno per pizza cosa si intende tipo calzone oppure??

    grazie!!

Lascia un commento