Ma di che cavolo parliamo?

Ma di che cavolo parliamo?

Sentiamo citare una moltitudine di tipi di cavoli, alcuni notissimi come il cavolfiore, altri quasi sconosciuti come il cavolo navone. Ma in pratica, quanti tipi di cavoli ci sono? Al di là dei colori e delle forme, come li possiamo raggruppare secondo una consuetudine che tenga conto della classificazione botanica?

Il cavolo è una pianta erbacea che viene coltivata con un ciclo annuale per il consumo del prodotto, e con un ciclo biennale per l’ottenimento dei semi. La radice è fittonante, il fusto eretto, le foglie possono avere aspetti diversi: in generale sono cerose ed hanno una nervatura mediana molto pronunciata.  I fiori sono di colore giallo, la riproduzione avviene per seme.

Cavolfiore Precoce di Jesi
 

Per le diverse caratteristiche morfologiche, i cavoli si distinguono come elencato nella tabella sottostante. 

Classificazione dei cavoli

Nome comune

Nome scientifico

Cavolo broccolo

Brassica oleracea botritis

Cavolo fiore

Brassica oleracea botritis

Cavolo cappuccio

Brassica oleracea capitata

Cavolo verza o Cavolo di Milano

Brassica oleracea capitata

Cavolo senza testa o cavolo a foglia

Brassica oleracea acephala

Cavolo di Bruxelles

Brassica oleracea gemmifera

Cavolo rapa

Brassica oleracea gongyloides

Cavolo navone

Brassica napus

Cavolo cinese

Brassica pekinensis

 

CavolfioreRomanesco S. Giuseppe e Mont Blanc
Cavolfiore Catanese e Violet Queen
 

Coltivare i peperoncini piccanti

Dagli innocui Bell e Poblano  agli infernali Fatali, Habanero , Bhut Jolokia e Trinidad Scorpion Moruga

Coltivare l’orto Editrice 2013

72  pagine. Formato 17×24. Prezzo euro 5,00

Esistono migliaia di varietà coltivate di peperoncino. Si tratta di una spezia amata e diffusa in tutto il mondo, attorno alla quale si è sviluppata una cultura che vede impegnati migliaia di appassionati. Spesso questi si tramutano in veri e propri collezionisti di varietà , molte delle quali si contendono la palma di peperoncino più piccante al mondo. Dopo una lunga permanenza dell’Habanero ai vertici del Guinness dei Primati, ora è la volta del Bhut Jolokia. Questo libro introduce in modo semplice ma completo all’affascinante mondo dei peperoncini e alla loro coltivazione: anche un piccolo terrazzo può essere sufficiente.

PER SAPERNE DI PIU’
 

 

Il cavolo ha origini europee, era conosciuto fin dalla remota antichità, già dagli egizi, dai greci e dai romani. Dal punto di vista del prodotto ottenuto per la consumazione, il cavolo si distingue come elencato nella tabella sottostante 

Parte commestibile ottenuta dalla coltivazione dei cavoli

Parte

Si ottiene da

Radice

Navone

Fusto

Rapa

Foglie

Cappuccio, Verza, Cinese, Senza testa

Gemme fiorali

Broccolo, fiore

Cavolo broccolo Topper e Calabrese
Cavolo broccolo Southern Comet
 

Un grammo di semi di cavolo ne contiene 300/350. Il seme rimane attivo, cioè capace di germinare, per quattro o cinque anni. la semina può essere fatta direttamente in terra, ma è consigliabile seminare in vasetti singoli per utilizzare, nel trapianto, solo le piantine migliori. L’emersione delle piantine avviene dopo 8-10 giorni, alla temperatura di 25-30 gradi. Temperature diverse possono causare una emersione molto ritardate, o anche la prefioritura della pianta che va a fiore ancora prima di aver sviluppato la parte commestibile.

Cavolo cappuccio Cabeza negra
Cavolo cappuccio Cuor di bue
 

500 segreti per avere un orto meraviglioso

320 Pagine. Formato 17×24 cm. Illustrato
Euro 18,90  Vedi prezzo scontato

L’antica abitudine di coltivare un orto sta tornando di grande attualità. Dopo qualche decennio trascorso nella illusione di un consumismo facile senza prezzi da pagare, ci stiamo accorgendo che alcuni prezzi ci sono: la rinuncia alla genuinità dei cibi e una totale subordinazione a un sistema produttivo di cui non si conoscono i meccanismi. L’orto come lo si intende oggi non è solo una piccola fonte di reddito, ma soprattutto una nuova filosofia di vita, un metodo sano per recuperare il giusto rapporto con la natura, con la terra e con il cielo. Purtroppo, molte conoscenze sono andate perse, e oggi non esistono scuole né insegnanti in grado di trasferire cognizioni non accademiche, ma pratiche, a chi vuole incominciare.
SCONTI E OMAGGI
PER SAPERNE DI PIU’


Il cavolo può essere seminato in diversi periodi, in modo da ottenere una produzione lungo tutto il corso dell’anno. Nella tabella che segue sono riportati i periodi indicativi di semina all’aperto; occorre tenere conto delle diversità climatiche delle diverse zone d’Italia.
 
Cavolo cappuccio Mercato di Copenhagen e Gloria di Enkuizen
Cavolo verza Padovano e San Martino
Cavolo verza Violaceo di Verona e Pasqualino
 

 

Come CONCIMARE L’ORTO
Uso dei concimi
organici e chimici
con la ricetta per ogni ortaggio
, anche in vaso. Fertilizzare il terreno  con il compost

110 Pagine. Formato 17×24 cm. Illustrato
Euro 10,00 
L’orto classico è sempre stato coltivato su aree di terreno concimate ogni anno, ripetutamente, tramite l’aggiunta di concimi organici, come le deiezioni animali. Per questo, quando si parla di terra da orto, si intende una terra ben grassa e fertile. Purtroppo negli ultimi decenni diversi fattori hanno fatto sì che gli ortaggi venissero coltivati in terreni sempre meno fertili: da qui l’esigenza di aggiungere elementi nutritivi a base di concimi chimici. Anche nei piccoli orti domestici diventa sempre più difficile fornire annualmente le dosi minime necessarie di concimi organici, per diversi motivi quali i problemi di gestione pratica e igienica degli stallatici, la difficoltà di reperimento dovuta alla rarefazione delle stalle e, nelle zone più abitate, i problemi di convivenza con il vicinato. Gli ortaggi sottraggono grandi quantità di nutrimento al terreno, la cui fertilità va integrata ad ogni nuova coltivazione; dunque, oltre a soffermarsi sulla concimazione organica, questo libro esplora anche le tecniche di concimazione chimica.

PER SAPERNE DI PIU’

Disponibile anche in formato E-book.  Acquista e leggi subito senza tempi e spese di spedizione. Compra su Lulu  
 

Periodi di semina (all’aperto)  e raccolta delle diverse varietà di cavoli

Nome comune

Semina

Raccolto

Cavolo broccolo

Aprile-maggio

Estate

Giugno-luglio

Autunno

Agosto-settembre

Inverno

Cavolo fiore

 

Brassica oleracea botritis

Cavolo cappuccio precoce

Luglio-settembre

Aprile-giugno

Cavolo cappuccio intermedio

Marzo-giugno

Luglio-ottobre

Cavolo cappuccio Tardivo

Marzo-giugno

Settembre.marzo

 

 

 

Cavolo verza o Cavolo di Milano

Febbraio

Agosto

Marzo-giugno

Settembre-Inverno

Agosto-ottobre

Inverno

 
Cavolo verza di Piacenza invernale
Cavoli di Bruxelles
 

Nome comune

Semina

Raccolto

Cavolfiore precoce

Maggio

Ottobre-novembre

Giugno-luglio

Dicembre-gennaio

Settembre-ottobre

Aprile-giugno

Cavolfiore intermedio

Giugno

Novembre-dicembre

Luglio

Gennaio-febbraio

Cavolfiore tardivo

Luglio

Marzo-aprile

Cavolo senza testa o cavolo a foglia

Febbraio

Luglio-agosto

Marzo-maggio

Settembre-novembre

Giugno-luglio

Novembre

Agosto-settembre

Inverno

Cavolo di Bruxelles

Febbraio-aprile

Ottobre

Maggio-giugno

Novembre-febbraio

Cavolo rapa

Marzo-aprile

Giugno-settembre

Maggio-giugno

Settembre-ottobre

Luglio

Novembre

Cavolo navone

Marzo-agosto

Settembre-inverno

Cavolo cinese

Marzo-aprile

Estate

Agosto-settembre

Autunno-inverno

 
Cavolo di  Bruxelles Hilds Ideal
Cavolo cinese Monument e Nagaoka
Cavolo cinese Michihili
 

Calendario lunare dell’orto
(edito ogni anno)
Anno 2013: 40 Pagine. Formato 17×24 cm. Illustrato
Euro 3,90.  SCONTATO 50% = 1,90


Tutte le fasi lunari del 2013, nella forma di calendario mensile con l’indicazione delle lune delle relative semine. Questo libro contiene anche utili consigli su tutte le altre operazioni di agricoltura e giardinaggio e delle lune consigliate. Da notare anche alcune pagine dedicate alle coltivazioni invernali, con l’indicazione delle temperature di germinazione e di crescita.

SCONTI E OMAGGI
PER SAPERNE DI PIU’
 

 

Il trapianto si fa, solitamente, dopo 30-40 giorni dalla semina, quando le piantine sino alte 15-20 cm e comunque hanno 5.6 foglie. Il trapianto si fa interrando abbondantemente il fusto, perché in questo modo la pianta emetterà nuove radici. La concimazione deve essere fatta preventivamente usando in abbondanza letame, perché il cavolo è una pianta vorace. L’irrigazione è indispensabile subito dopo il trapianto e nel periodo estivo.
 

Cavolo navone Bianco d’inverno
Cavolo navone in diverse varietà
Cavolo rapa Bianco di Vienna e Violetto di Vienna
 

Coltivare l’orto

di Bruno Del Medico
Seconda edizione 2013
128 Pagine. Formato 17×24 cm. Illustrato
Euro 10,00.  Vedi prezzo scontato

Finalmente un manuale sulla coltivazione dell’orto non scritto da qualche eccentrico americano del Tennessee né da qualche professore di agraria, ma da un vero hobbysta. Quando non sapeva ancora camminare, oltre mezzo secolo fa, l’autore accompagnava il padre nel piccolo orto familiare e apprendeva i piccoli trucchi e i segreti antichi di quest’arte. Oggi coltivare un orto non significa più ingegnarsi per sopravvivere, quanto piuttosto scegliere un nuovo stile di vita. Nonostante ciò, le tecniche rimangono le stesse. La tecnica moderna ha introdotto la chimica, che il vero hobbysta rifugge. Questo libro vi darà i migliori suggerimenti per seminare, coltivare e raccogliere gustosissimi ortaggi per la gioia della vostra tavola.
SCONTI E OMAGGI
PER SAPERNE DI PIU’


La rotazione è importante, cioè in cavolo non va mai coltivato per più anni nello stesso luogo per evitare il diffondersi di malattie come l’ernia del cavolo. Uno dei parassiti più accaniti contro il cavolo è la farfalla cavolaia, che si può combattere biologicamente irrorando le piante ogni 7-10 giorni con macerato di foglie di pomodoro. Mettete in un secchio 5 litri di acqua e 500 grammi di foglie di pomodoro, e lasciate macerare per un paio di giorni. Al termine filtrate bene in modo che il prodotto possa essere distribuito con uno spruzzatore.  Prima di irrorare diluite il liquido al 50% con acqua naturale, e aggiungete ad ogni litro di prodotto un cucchiaio di scaglie di sapone di Marsiglia facendole sciogliere bene. L’aggiunta del sapone fa sì che il prodotto aderisca meglio alle foglie cerose del cavolo.
 
Cavolo rapa Delikatessen
Cavolo a foglia Friulano e  RiccioDwarf Green Curled
Cavolo a foglia Nero di Toscana
 


Tutti i manuali sull’orto li trovi su
coltivarelorto.it
CON SCONTI E OMAGGI
 

Alcuni manuali sono disponibili anche in formato
E-book.
Vedi i titoli disponibili sul sito
Lulu.com,
acquista e fai immediatamente il download. Prezzi ridotti e niente spese di spedizione.

Come concimare l’orto
L’orto sul balcone ABC
Che cosa mettere nell’orto
Risparmiare con il compost
Coltivare l’orto, I° edizione
Cercando Poimandres (mentre l’acqua corre nell’orto…)

Vuoi vedere la raccolta di tutti i migliori articoli pubblicati da Coltivare l’orto?La trovi qui

 


Coltivare l’orto
gruppo aperto

6.100 iscritti
a settembre 2013

ISCRIVITI


Coltivare ortaggi in giardino e sul balcone
9.000 fans!!!
a settembre 2013

DIVENTA FAN


Fare l’orto diventa
Hobby dell’anno


DIVENTA FAN


Fare l’orto, che passione!

DIVENTA FAN

BUON ORTO A TUTTI!!!

 

 

Ma di che cavolo parliamo?ultima modifica: 2013-09-18T22:20:10+02:00da hobbyorto
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento