Archivi tag: semine_ottobre

OTTOBRE nell’orto. Tabella delle semine

Nei piccoli orti, ben compostati e concimati, l’antica misura di sottoporre a riposo la terra diventa superflua. Una volta liberata la terra dalle coltivazioni estive, potete dare inizio a quelle invernali che daranno frutti preziosi per febbraio e marzo

Ottobre è il mese migliore per raccogliere i semi degli ortaggi che ci hanno soddisfatto e che vogliamo coltivare ancora nel nostro orto. A questo argomento sono dedicati altri post. La raccolta degli ortaggi estivi ci assorbe ancora molto, per  quanto molti stiano volgendo al termine della loro produzione. Molti di quelli seminati precocemente stanno già seccando, mentre quelli trapiantati n maggio o giugno potrebbero continuare la loro produzione fino a fine ottobre (i pomodori) o fino quasi a natale (i peperoni friggitelli) condizioni climatiche permettendo.

Alla fine di settembre i peperoni sono ancora nel pieno della produzione
 

Mentre siamo assorti da queste attività non dobbiamo tralasciare di rimpiazzare con delle verdure invernali tutti gli spazi vuoi che si vanno creando. Quelli derivanti da coltivazioni più impegnative potranno eventualmente essere lasciati a riposo, ma se il vostr orto è sempre arricchito da buon compost, ben lavorato e concimato, tale misura non è più così impellente. Le verdure seminate da qui a novembre, se la vostra zona climatica lo permette, saranno veramente le benvenute nei mesi di febbraio e marzo.

In questo momento l’orto è ricco e generoso, inonda la tavola con i suoi prodotti.
 

Calendario delle semine e zone climatiche
L’Italia, oltre ad allungarsi molto nel mare mediterraneo costituendo un ponte dall’Europa  all’Africa, è composta da territori affacciati sul mare che diventano subito collinari e montuosi nelle catene alpina ed appenninica. Ciò determina una grande varietà di climi e temperature che coesistono nei medesimi periodi. Se nel mese di marzo in Sicilia è già possibile seminare all’aperto pomodori e peperoni, in altre regioni questo si può fare solo a maggio. Nella pratica, si usa dividere la penisola in quattro zone climatiche principali: la zona alpina e appenninica, la pianura padana con la fascia adriatica, la zona tirrenica dalla Liguria alla Calabria e le isole.

Ciò detto, risulta evidente che una Tabella delle semine, se è adatta ad una fascia climatica, può non esserlo per le altre. Le Tabelle che io propongo in questo blog sono mirate alla zona padano-adriatica, e tuttavia è possibile adattarle alla propria realtà considerando grosso modo queste differenze:
zona alpino-appenninica: un ritardo di 25-30 giorni
zona tirrenica: un anticipo di una settimana circa
zona insulare: un anticipo di 25-30 giorni

Le fave possono essere seminate da settembre a marzo
 

Temperatura minima di germinazione e media di crescita
Però l’individuazione più puntuale del periodo di semina è data dall’osservazione  della temperatura locale. Ogni ortaggio ha una TEMPERATURA MINIMA DI GERMINAZIONE, al di sotto della quale la pianta non nasce (e spesso neppure al di sopra). Quindi prima di procedere ad una semina osservare la temperatura DI PICCO della propria zona, cioè quella più alta, in genere il pomeriggio, e confrontarla con quelle indicate nella tabella qui sotto.

Così pure per crescere ogni pianta ha bisogno di una temperatura diversa da quella di germinazione che definiamo TEMPERATURA MEDIA DI CRESCITA. Questa è data da una media ragionevole tra la minima notturna e la massima diurna. E’ ovvio che queste due non devono presentare picchi come zero gradi o quaranta gradi, in questi casi la media non è ricavabile. Cioè, l’intervallo tra la minima e la massima deve essere ragionevole.

E’ il momento di raccogliere i peperoncini a campanella, sia per il consumo che per l’approvvigionamento di semi.
 

Esaurite queste premesse, ecco la Tabella delle semine possibili nel mese di ottobre.

TABELLA DELLE SEMINE NELMESE DI OTTOBRE

Ortaggio

Zone alpine o appenniniche

Zona padana, adriatica, tirrenica, isole

Temperatura minima di germinazione C°

Temperatura media di produzione C°

Aglio (spicchi)

Semina protetta

Semina protetta

 

15-20

Asparagi (radici)

Semina protetta

Semina protetta

 

15

Bieta a coste o erbette

Trapianto

Trapianto

15

15-20

Carota

Semina protetta

Semina

25-30

15-20

Cavoli broccoli

Trapianto

Trapianto

30

15-20

Cavoli cappucci

Trapianto

Trapianto

25-30

15-20

Cavolfiori

Trapianto

Trapianto

25-30

15-20

Cavoli verza

Trapianto

Trapianto

25-30

15-20

Cicoria a cespo

Trapianto

Trapianto

20-25

15-20

Cicoria indivia riccia o scarola

Trapianto

Trapianto

20-25

15-20

Cicoria rossa

Trapianto

Trapianto

20-25

15-20

Cime di rapa

Semina Trapianto

Semina Trapianto

25

15-20

Cipolle giorno breve

Trapianto

Trapianto

25-30

15-20

Cipolle bulbilli

Trapianto

Trapianto

25-30

15-20

Fave

Semine

Semina

25-30

15-20

Finocchi

Trapianto

Trapianto

20-25

15-20

Fragole

Trapianto

Trapianto

6

10

Lattuga da taglio

Semina protetta

Semina

20-25

15-20

Lattuga a cappuccio varietà di stagione

Trapianto

Trapianto

20-25

15-20

Lattuga romana

Trapianto

Trapianto

20-25

15-20

Piselli

Semina

Sermina

5

Inferiore a 15

Prezzemolo

Semina-Trapianto

Semina-Trapianto

15-20

15-20

Rapa

Trapianto

Semina-Trapianto

25-30

15-20

Ravanello

Semina all’aperto

Semina all’aperto

20-25

15-20

Rucola

Semina protetta

Semina protetta

15

15-20

Spinacio

Trapianto

Semina

15-20

15-20

Valeriana

Trapianto

Semina

15

15-20

 

Le cime di rapa possono essere seminate scalarmente per avere il prodotto fino a marzo.
 
Altri post interessanti:
 
Quando raccogliere i semi dell’orto
 Raccogliere i semi di pomodoro
 
Calendario lunare. Interpretare inizio e fine dei periodi
 Vita da Hobby Farmer è in edicola

 Ottobre nell’orto. Tabella delle semine
 
Antologia di post da Coltivare l’orto


Coltivare l’orto
gruppo aperto

ISCRIVITI


Coltivare ortaggi in giardino e sul balcone
DIVENTA FAN

BUON ORTO A TUTTI!!!